rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
L'inchiesta / Villaggio Mosè

La tragedia del Villaggio Mosè: la pistola che ha ucciso il 38enne non è stata ancora trovata

Il bossolo, dell'unico colpo esploso, è stato rinvenuto e repertato dai poliziotti della Scientifica. L'arma si è invece dissolta nel nulla: per l'intera notte la polizia si è occupata anche delle perlustrazioni e ricerche

Il bossolo, dell'unico colpo di pistola esploso, è stato ritrovato e repertato dai poliziotti della Scientifica che, ieri, fino a tarda sera, hanno lavorato nel piazzale della concessionaria del Villaggio Mosè dove è stato ferito mortalmente Roberto Di Falco, 38 anni, di Palma di Montechiaro. Della pistola, saltata fuori durante la rissa, un'arma che forse si sarebbe inceppata e dalla quale è poi partito il colpo che ha centrato all'addome il palmese, non c'è però nessuna traccia. Sparita, dissoltasi - a quanto pare - nel nulla. 

La rissa per una partita di auto e il 38enne ucciso da un colpo di pistola: notte di interrogatori in questura, acquisiti filmati della videosorveglianza

I poliziotti della squadra mobile, coordinati dalla Procura della Repubblica di Agrigento, oltre a sentire tutti i presenti nel piazzale della concessionaria (4 persone sono ancora in questura), e ad acquisire i filmati delle telecamere di videosorveglianza, per tutta la notte hanno cercato l'arma utilizzata. Perlustrazioni e ricerche sarebbero, inevitabilmente, ancora in corso.

Non ci sono conferme istituzionali al riguardo, ma non è escluso che possano essere state fatte anche delle perquisizioni. Così come - e questo appare scontato - è stata rastrellata l'intera zona della concessionaria di auto, a pochi metri dalla chiesa di Santa Rosa: all'ingresso del Villaggio Mosè, e alcune strade. 

Omicidio Di Falco al Villaggio Mosè

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Clicca qui per seguire anche il nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tragedia del Villaggio Mosè: la pistola che ha ucciso il 38enne non è stata ancora trovata

AgrigentoNotizie è in caricamento