rotate-mobile
Polizia / Canicattì

Calci, pugni e colpi di casco contro un giovane: è stata una spedizione punitiva, due denunciati

Il 35enne e il 37enne, che hanno perfino portato via lo scooter della vittima, sono stati indagati per lesioni personali, rapina ed estorsione in concorso.  Il ferito è finito al pronto soccorso

Spedizione punitiva a Canicattì dove un giovane è stato massacrato a colpi di casco, pugni e calci. È finito al pronto soccorso dell'ospedale "Barone Lombardo". I due aggressori, che gli avevano perfino portato via lo scooter per poi chiedergli dei soldi, sono stati identificati e denunciati dalla polizia alla procura della Repubblica di Agrigento. A finire nei guai sono stati un trentacinquenne e un trentasettenne, entrambi canicattinesi, che adesso dovranno rispondere delle accuse di lesioni personali, rapina ed estorsione in concorso. 

I due, entrambi già noti alle forze dell'ordine, hanno cercato la vittima per un regolamento di conti. Non vi sarebbe stato nessun dialogo, forse neanche un tentativo. All'improvviso - stando a quanto è stato accertato dagli agenti del commissariato cittadino -, la vittima è stata accerchiata e aggredita. I due hanno picchiato con calci, pugni e colpi di casco il giovane. Quando il canicattinese era inerme, ormai malconcio, il 35enne e il 37enne gli hanno portato via lo scooter. E per riaverlo, la vittima avrebbe dovuto pagare, non è chiaro quanto. 

I poliziotti del commissariato di Canicattì, allertati dal pronto soccorso dove il ferito era stato nel frattempo trasportato, sono riusciti quasi subito ad individuare i due e hanno anche ritrovato il ciclomotore che uno dei due aveva accuratamente nascosto. Moto che è stata subito recuperata e restituita al legittimo proprietario. 

I due sono stati appunto deferiti, in stato di libertà, alla procura di Agrigento per le ipotesi di reato di lesioni personali, rapina ed estorsione in concorso. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci, pugni e colpi di casco contro un giovane: è stata una spedizione punitiva, due denunciati

AgrigentoNotizie è in caricamento