rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Il commento

Ventottenne davanti al giudice per stalking e danneggiamento, il questore: "Siamo e resteremo vicini alla vittima, non solo moralmente"

Emanuele Ricifari: "Prendere atto del ravvedimento a parole del giovane fa piacere. Di certo, a prescindere dagli esiti processuali sarà nostro dovere proteggere"

"Prendere atto del ravvedimento a parole del 28enne fa piacere. Di certo, a prescindere dagli esiti processuali sarà nostro dovere proteggere le vittime". Lo ha detto il questore di Agrigento, Emanuele Ricifari, commentando l'interrogatorio durante il quale il ventottenne Salvatore Russotto, tornato in carcere per danneggiamento e aggravato e stalking ai danni dell'imprenditrice agrigentina, ha chiesto di "essere aiutato a riprendersi la sua vita". 

Lo stalker di Simona per un'ora e mezzo davanti al giudice: "Ho bisogno di essere aiutato"

"Ha danneggiato il locale e l'auto della giovane che perseguita da anni": 28enne arrestato e portato in carcere

"Ringraziamo l’autorità giudiziaria e il procuratore Salvatore Vella che ha reagito con assoluta tempestività alla violazione degli obblighi cautelari sostanziati nei gravi danni morali e materiali arrecati ancora una volta alla esercente stalkerizzata - ha sottolineato il questore Ricifari - . A lei siamo e resteremo vicini e non solo moralmente".

Perseguita da anni titolare di un locale e torna libero per vizio di mente: divieto di avvicinamento e braccialetto elettronico

Torna libero dopo 8 anni di stalking e minacce, la Caritas a difesa della vittima: "Vacilla la nostra fiducia nelle istituzioni"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventottenne davanti al giudice per stalking e danneggiamento, il questore: "Siamo e resteremo vicini alla vittima, non solo moralmente"

AgrigentoNotizie è in caricamento