Venerdì, 12 Luglio 2024
La polemica

Turista scappato dalla città perché sporca, sui social solo sorrisi e "no comment" con la stampa

Dopo la grande diffusione del messaggio consegnato dal signor Perez al suo albergatore, l'avvocato sudamericano non vuole parlare con chi gli chiede notizie

Il suo nome, per quanto straniero, è stato sulla bocca di tutti gli agrigentini nelle settimane scorse. Federico Perez, avvocato londinese (in realtà è sudamericano), turista che ha deciso di fuggire da Agrigento perché, a suo dire, sporca e abitata da gente ignorante è divenuto forse suo malgrado un personaggio pubblico attraverso la diffusione del titolare del b&b in cui soggiornava appunto di un collage di foto del centro storico in stato di degrado che lo avrebbero persino spinto a lasciare la città anzitempo.

Grande polemica, grande sdegno pubblico, con il sindaco Franco Micciché che ha tentato di invitare lo stesso Perez a soggiornare in città gratis per una settimana. Un tentativo nemmeno particolarmente nascosto di provare a scoprire se quel nome fosse un alias, un "fake" o fosse reale.

In realtà è bastata una rapidissima ricerca su Facebook e Instagram per trovarlo e scoprire che l'uomo ha raggiunto Agrigento nel corso di una lunghissima vacanza che lo ha portato in vari luoghi in Sicilia e in Italia. L'unica traccia del suo passaggio in città, due foto inserite in un reel con la Valle dei Templi. Nessuna critica, nessun commento, solo volti sorridenti e soddisfatti. Persino un cuoricino dei luoghi visitati nella nostra Isola. 

Dopo aver ricevuto la conferma che si trattasse proprio del turista più "mordi e fuggi" della storia agrigentina, gli abbiamo rivolto delle domande su Instagram: era a conoscenza che il suo messaggio rivolto all'albergatore era stato diffuso alla stampa? Sapeva della polemica che era sorta sulla vicenda? Aveva ricevuto l'invito del sindaco?

Dopo qualche giorno di silenzio è stata effettuata una chiamata sempre su Instagram all'avvocato Perez, per consentirgli di leggere i messaggi finiti probabilmente nella cartella destinata ai direct delle persone che non sono contatti. La risposta è arrivata un paio di giorni dopo, senza parole: Perez ha bloccato il mio contatto e, verosimilmente, non intende parlare della vicenda.

C'è quindi un soggiorno di 7 giorni gratuito offerto dal sindaco che probabilmente non sarà utilizzato. Turisti indignati - ma riservatissimi quando a parlare è un giornalista - di tutto il mondo, fatevi avanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista scappato dalla città perché sporca, sui social solo sorrisi e "no comment" con la stampa
AgrigentoNotizie è in caricamento