rotate-mobile
Immigrazione

Bengalesi morti assiderati, salme identificate: passi avanti verso il rimpatrio delle salme

L'identificazione è stata fatta grazie alla comparazione fra le foto scattate sui cadaveri, a Lampedusa, dai poliziotti della Scientifica e i passaporti di cui i funzionari del Bangladesh

Il riconoscimento delle sette salme dei bengalesi, morti assiderati durante la traversata fra la Libia e Lampedusa, è stato ultimato. Il consigliere dell'ambasciata, il console onorario di Palermo e dei funzionari arrivati direttamente dal Bangladesh grazie all'eccellente lavoro fatto dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento sono riusciti ad identificare, pienamente, senza nessuna ombra di dubbio, le vittime. 

A Lampedusa erano stati fatti, dai poliziotti dela Scientifica, dei rilievi fotografici sui cadaveri. Fotografie che sono state comparate con quelle dei passaporti di cui i funzionari del Bangladesh - messisi in contatto con le famiglie delle vittime - erano in possesso. Con estrema celerità, dunque, le sette salme sono state identificate. A coordinare ogni passaggio sono stati il prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa e il capo di Gabinetto della Prefettura Elisa Vaccaro.

Le salme dei 7 bengalesi assiderati a Porto Empedocle, il prefetto: "E' dolore su dolore"

Un passaggio propedeutico questo alla stesura del verbale di riconoscimento dei cadaveri e che servirà alla Procura della Repubblica di Agrigento, con a capo Luigi Patronaggio, a siglare l'autorizzazione al trasferimento delle salme in patria. 

Giovani bengalesi morti assiderati, la Procura apre un'inchiesta

Dovranno però, intanto, giungere gli atti di morte di cui è competente il Comune di Lampedusa (perché i sette sono già arrivati morti o spirati proprio sulla più grande delle isole Pelagie), mentre il Comune di Agrigento - luogo, al cimitero di Piano Gatta, dove si trovano le bare - dovrà rilasciare il passaporto mortuario.

A questo punto, non appena ci sarà l'autorizzazione - della Procura - al trasferimento delle salme in Bangladesh, sarà necessario il nulla osta dell'ambasciata competente per il rimpatrio delle povere vittime.   

Sbarco di 280 migranti a Lampedusa: tre morti sulla "carretta" e altri quattro sono spirati prima di arrivare sulla terraferma

bare 7 migranti assiderati a piano gatta6-2

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bengalesi morti assiderati, salme identificate: passi avanti verso il rimpatrio delle salme

AgrigentoNotizie è in caricamento