rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Archeologia

Il tempio di Giunone dedicato alla dea Atena? Importante scoperta nella Valle

L'ipotesi avanzata dagli studiosi della Scuola normale superiore di Pisa, che stanno conducendo scavi ad Agrigento: tutto grazie al ritrovamento di una statuetta della divinità della sapienza

Dopo decenni potrebbe essere stato scoperto che il "Tempio D", o "di Giunone" era in realtà dedicato alla dea Atena.

L'importante novità è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenuta dal Parco archeologica alla presenza dei ricercatori della Scuola Normale Superiore di Pisa, che in questi mesi hanno condotto importanti interventi di scavo proprio nei pressl del tempio che sovrasta la collina della via Sacra.

Tutto parte dal ritrovamento di una testina di terracotta nell'angolo sudorientale del monumento della dea Atenea, con elmo risalente tra la fine del VI e gli inizi del V secolo a.C.  Appunto, si tratta di una "partenza" e non di un punto di arrivo, perchè adesso i ricercatori, coadiuvati dagli archeologi del Parco dovranno trovare nuove evidenze scientifiche che possano stravolgere una intitolazione che risale alla metà del 1500.

Fu il monaco Tommaso Fazello nel "De Rebus Siculis" infatti ad attribuire ad Hera quel tempio, ma senza specifici riferimenti che anche all'epoca provassero tutto ciò. Le ricerche, iniziate a febbraio, hanno inoltre permesso di scoprire la presenza di un muro che si trova allineato all'altare ma è precedente alla datazione attuale del tempio, segno che questo è stato costruito su un santuario precedente di epoca arcaica.

Le attività proseguiranno e, è chiaro, si attendono sviluppi importanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tempio di Giunone dedicato alla dea Atena? Importante scoperta nella Valle

AgrigentoNotizie è in caricamento