rotate-mobile
La tragedia / Palma di Montechiaro

Omicidio in Germania: accoltellato ed ucciso titolare di bar 57enne emigrato da Palma di Montechiaro

L’aggressione mortale potrebbe essere stata innescata da diatribe personali e private, ma non è esclusa neanche l’ipotesi di un regolamento di conti in ambiti sconosciuti

E' stato accoltellato, diversi i fendenti sferrati ed andati a segno, mentre si trovava all'interno del suo bar. Ha 57 anni il palmese, Pino Sambito, che è stato ucciso due giorni fa a Ludwigshafen am Rhein, in Germania, dove era emigrato per lavoro. La vittima, nonostante i soccorsi, è spirata poco dopo essere arrivata in ospedale. La polizia tedesca ha aperto un fascicolo d’inchiesta per cercare di identificare l'assassino e inquadrare in che ambito sia avvenuto il delitto.

L’aggressione mortale potrebbe essere stata innescata da diatribe personali e private, ma non è esclusa neanche l’ipotesi di un regolamento di conti in ambiti sconosciuti. Non viene escluso - ma questo è il tempo delle ipotesi, tutte valide e tutte necessariamente da suffragare - che l’assassino possa essere arrivato direttamente dalla Sicilia. Pare che vicino al bar del palmese sia stato notato un giovane, un trentenne che - nonostante non sia chiaro se collegato o meno con l'omicidio - viene al momento cercato. 

Pare - anche se spetterà all'autopsia stabilirlo - che il 57enne sia morto a causa di un fendente alla gola. Dell'omicidio del palmese si stanno interessando, come è inevitabile che sia, anche i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, i carabinieri della compagnia di Licata e quelli del reparto Operativo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in Germania: accoltellato ed ucciso titolare di bar 57enne emigrato da Palma di Montechiaro

AgrigentoNotizie è in caricamento