Lunedì, 15 Luglio 2024
Ambiente

Le fototrappole iniziano a "beccare" gli incivili dei rifiuti: Comune valuta il sequestro delle auto per i multati

Sono arrivati i primi risultati del blocco di cinque telecamere installate a fine maggio: 15 le sanzioni, 13 sono gli evasori

Sono una cinquantina le telecamere già installate in queste settimane in diverse zone "sensibili" del territorio comunale di Agrigento dall'Amministrazione comunale di Agrigento e i primi risultati sarebbero già arrivati in termini di sanzioni. Quindici le multe, 13 delle quali hanno riguardato soggetti che sono risultati evasori non censiti.

Gli impianti mobili sono stati collocati in diversi luoghi che vengono periodicamente utilizzati dagli incivili per smaltire i rifiuti in questi giorni dopo che l'Ente ha approvato il regolamento per gestire la complessa partita dei dati personali dei multati ai sensi della legge sulla privacy e hanno iniziato a portare i loro frutti. Sono infatti arrivati i risultati del primo blocco di 5 telecamere che hanno registrato abbandoni tra il 27 maggio e l'1 giugno e le violazioni di legge riscontrate sarebbero già numerose.

"Adesso queste immagini saranno trasferite alla Polizia locale perché provvedano all'identificazione dei soggetti ritratti e ad emettere le multe - spiega il vicesindaco Aurelio Trupia -. Le attività di verifica proseguiranno adesso in maniera serrata e le telecamere controlleranno tutte quelle aree che vengono periodicamente insozzate dagli incivili. Posso anticipare che è al vaglio della giunta la possibilità di disporre per multati anche la sanzione accessoria del sequestro del mezzo con cui il reato è stato commesso. E' una ipotesi che ovviamente dovrà trovare il necessario conforto normativo ma stiamo lavorando in questo senso".

L'incremento delle sanzioni, ma anche un inasprimento delle misure previste per scoraggiare chi abbandona rifiuti, è divenuta un'esigenza impellente per l'Ente, dato che oggi a pesare in modo significativo sui costi della Tari è anche la periodica bonifica delle discariche abusive presenti su tutto il territorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le fototrappole iniziano a "beccare" gli incivili dei rifiuti: Comune valuta il sequestro delle auto per i multati
AgrigentoNotizie è in caricamento