Sabato, 20 Luglio 2024
Polizia / Canicattì

"Sfregiate" le carrozzerie di tre auto: è sempre la stessa mano a colpire?

Il modus operandi, e perfino le parti danneggiate, è risultato essere sempre lo stesso

Il modus operandi si è rivelato identico, così come le parti delle carrozzerie che sono state "sfregiate" con un oggetto appuntito. Non ci sono conferme istituzionali, ma appare probabile che la mano che ha colpito in tre diversi casi possa essere sempre la stessa. 

Tre appunto le macchine che sono state danneggiate, e anche pesantemente, a Canicattì. Si tratta di una Ford Focus, intestata ad una 47enne, che era stata lasciata posteggiata in piazza 24 maggio; di una Golf Volkswagen, di proprietà di un 41enne, che era sul ciglio del marciapiede di via Linosa e una Peugeot 2008, usata da un 37enne, che era stata lasciata invece in via Macchiavelli. 

In tutti i casi, i vandali o i delinquenti hanno graffiato i quattro sportelli laterali, il cofano motore, lo sportello posteriore, i paraurti anteriore e posteriore, parafanghi, i due specchietti e in un caso perfino il tetto. 

I proprietari fatta la scoperta, fra amarezza e rabbia, non hanno potuto far altro che recarsi in commissariato e formalizzare le denunce per danneggiamento a carico di ignoti. I poliziotti hanno avviato le indagini. Pare però che nei luoghi dove sono stati messi a segno i raid non vi siano impianti di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sfregiate" le carrozzerie di tre auto: è sempre la stessa mano a colpire?
AgrigentoNotizie è in caricamento