rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Sanità

Salvato in extremis ringrazia pubblicamente i medici dell'ospedale: "Sono degli eroi"

L'uomo è stato soccorso dopo un grave malore e trasportato in ospedale con l'ambulanza prima di finire in rianimazione, adesso sta bene ed elogia gli operatori del San Giovanni di Dio

Salvato dopo un grave malore ringrazia tutti i medici che sono intervenuti e lo hanno curato. Protagonista un pensionato agrigentino che si rivolge con una lettera aperta ai medici dell'ospedale San Giovanni di Dio definendoli "eroi".

"Domenica 25 giugno - scrive - mi sono sentito molto male e grazie al prontissimo intervento di un'ambulanza del 118 sono stato sollecitamente portato al pronto soccorso e quindi in rianimazione. Voglio cogliere l’occasione di questa mia brutta esperienza per ringraziare in primis i paramedici in servizio sull’ambulanza per il servizio e per la gentilezza, il dottore Verruso e tutti gli operatori del pronto soccorso e infine il dottore Fiorica e tutto il personale medico e paramedico della rianimazione e terapia intensiva per l’alta professionalità con la quale operano. Grazie di cuore".

Prosegue la lettera: "Voglio terminare con una mia personale affermazione che medici e paramedici del nostro ospedale debbono essere considerati degli eroi perché operano in condizioni assai complicate per usare un eufemismo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvato in extremis ringrazia pubblicamente i medici dell'ospedale: "Sono degli eroi"

AgrigentoNotizie è in caricamento