rotate-mobile
Cronaca

Risse a San Leone, il Codacons: "Adesso si passi alle maniere forti prima che ci scappi il morto"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Se non si procede con gli arresti ed i fermi di polizia, non smetteranno mai. Più si parla di risse e più queste saranno frequenti: si passi alle maniere forti prima che sia troppo tardi.

Lo avevamo scritto già nei primi giorni del mese di febbraio, siamo tornati a scriverlo più volte: adesso il risultato è davanti agli occhi di tutti. Purtroppo anche il controllo del territorio e gli interventi di polizia, sempre più frequenti, non fanno desistere questi incauti giovani. Si passi alle maniere pesanti, purtroppo non rimane altro da fare: si proceda con i fermi di Polizia.

Preparate un furgone della polizia o dei carabinieri e, al primo inizio di rissa, di gente ubriaca o sotto l’effetto di droghe, anche se minori, metteteli in stato di fermo, fate correre i genitori in caserma, fategli rovinare la serata, anche se poi dovrete lasciarli a piede libero, fategli provare l’ebbrezza del fermo di polizia. Se non fate così, non smetteranno di drogarsi e bere fino a quando non ci scappa il morto. Abbiamo davanti agli occhi il fallimento di una intera “società”. Non vanno trattati da giovani: trattateli come si fa con i veri delinquenti perchè se non lo sono, lo diventeranno.
 
Il vice presidente provinciale Codacons
Giuseppe Di Rosa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risse a San Leone, il Codacons: "Adesso si passi alle maniere forti prima che ci scappi il morto"

AgrigentoNotizie è in caricamento