rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Canicattì

Armato di pistola e con la mascherina rapina ufficio postale: è caccia al ladro solitario

L'uomo s’è allontanato a piedi, facendo perdere le sue tracce lungo le strade attigue a via Colombo

Con il volto travisato da berretto e mascherina e armato di pistola, ha fatto irruzione all’ufficio postale di via Colombo, nel quartiere Borgalino di Canicattì, ha minacciato il direttore e si è fatto consegnare quanto c’era in cassa: complessivamente 350 euro.

E’ accaduto tutto nella mattinata. Dopo aver arraffato i soldi, il delinquente solitario – stando a quanto è emerso – s’è allontanato a piedi, facendo perdere le sue tracce lungo le strade attigue a via Colombo. Ad essere informati, subito dopo il colpo, sono stati i carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Canicattì. Militari dell’Arma che sono immediatamente accorsi a Borgalino e che, nelle speranza di rintracciare qualche sospetto, hanno setacciato ogni angolo del rione. Del rapinatore solitario non sono saltate fuori però né tracce, né indizi.

E’ stata informata, come sempre avviene, l’autorità giudiziaria e sono state avviate le indagini del caso per provare ad identificare il balordo che ha messo a segno, di fatto, una rapina a mano armata all’interno dell’ufficio postale di via Colombo. Fitto, anzi categorico, il riserbo investigativo.

Non è escluso però – si tratta, del resto, di procedura standard – che i militari dell’Arma abbiano già verificato l’eventuale presenza di telecamere di sorveglianza sia a presidio dell’ufficio postale che nelle immediate adiacenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armato di pistola e con la mascherina rapina ufficio postale: è caccia al ladro solitario

AgrigentoNotizie è in caricamento