Lunedì, 15 Luglio 2024
Ambiente

"Ignorate le osservazioni della difesa": annullata multa da 6mila euro a frantoio

Il provvedimento è stato firmato dal Libero consorzio, che ha rilevato la nullità del procedimento amministrativo

Quando è stata emessa l'ingiunzione di pagamento non sono state considerate le ragioni del mutato: annullata maxi sanzione a carico di un frantoio della provincia.

Ad ordinare il ritiro in autotutela del provvedimento è stato l'ente competente sulle violazioni ambientali, il Libero Consorzio, che lo scorso 8 agosto aveva ordinato al privato il pagamento di seimila euro perché era accusato di aver scaricato i propri reflui e le acque di vegetazione in modo non regolare.

Adesso l'ordinanza è stata annullata perché gli uffici hanno chiarito che vi è un difetto d'istruttoria: nella procedura per l'irrogazione della sanzione non è stata  infatti esaminata e valutata la memoria difensiva prodotta dallo studio legale che difendeva il frantoio.

Per questo tutto è stato revocato e l'impianto non dovrà pagare nulla. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ignorate le osservazioni della difesa": annullata multa da 6mila euro a frantoio
AgrigentoNotizie è in caricamento