rotate-mobile
Prevenzione

Il 5 luglio occhio ai nostri cellulari: il Governo testerà il servizio “It-Alert” di allarme pubblico

A mezzogiorno riceveremo un messaggio di prova per testare un nuovo strumento della Protezione civile che ci avviserà in tempo reale su situazioni di estremo pericolo

A mezzogiorno in punto, il prossimo 5 luglio, i nostri cellulari suoneranno all’unisono. Riceveremo infatti un messaggio di prova con il quel il Governo testerà l’efficienza del nuovo servizio denominato “It-Alert”. Si tratta di uno strumento che servirà ad allertare tempestivamente i cittadini su situazioni di grave pericolo imminente come, ad esempio, fenomeni meteorologici estremi ed eventi potenzialmente pericolosi. Insomma un servizio di allarme pubblico della Protezione civile che interesserà tutti i dispositivi connessi alle reti mobili.

“It-alert” è un servizio pubblico che, inviando messaggi sui dispositivi presenti nell’area interessata da una grave emergenza o da un evento catastrofico imminente o in corso, favorisce l’informazione tempestiva alle persone potenzialmente coinvolte con l’obiettivo di minimizzare l'esposizione individuale e collettiva al pericolo. I messaggi viaggiano attraverso cell-broadcast. Grazie a questa tecnologia possono essere inviati all’interno di un gruppo di celle telefoniche geograficamente vicine, capaci di delimitare un’area il più possibile corrispondente a quella interessata dall'emergenza.

Il cell-broadcast funziona anche in casi di campo limitato o in casi di saturazione della banda telefonica. Sebbene non sia necessario scaricare alcuna App per ricevere i messaggi “It-alert”, in alcuni casi potrebbe essere necessaria una preventiva verifica della configurazione del dispositivo come nel caso sia stato effettuato il ripristino di un backup o se si sta utilizzando una vecchia versione del sistema operativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 5 luglio occhio ai nostri cellulari: il Governo testerà il servizio “It-Alert” di allarme pubblico

AgrigentoNotizie è in caricamento