Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

"Abusi edilizi nel Castello della famiglia Firetto", scatta il sequestro

Il provvedimento è stato firmato dal Gip Francesco Provenzano ed eseguito dai carabinieri di Joppolo: appena pochi giorni fa aveva ospitato l'addio al celibato di Enzo Bianco, indagato il sindaco con il fratello Mirko

Il Castello

Il castello "Colonna" di Joppolo Giancaxio, gestito dalla società del sindaco di Agrigento Calogero Firetto e dei suoi fratelli, è stato sottoposto a sequestro da parte del gip Francesco Provenzano su richiesta del procuratore aggiunto Salvatore Vella e del pubblico ministero Antonella Pandolfi.

Un big della politica si sposa a Siculiana, Gentiloni e Delrio testimoni

L'inchiesta, nella quale sono indagati lo stesso Calogero Firetto e il fratello Mirko, "in concorso con ignoti", ipotizza delle variazioni edilizie in assenza di titoli e permessi a costruire.

Il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, ha ricevuto l'avviso di garanzia stamani in Comune dove è stato raggiunto dai carabinieri.

L'inchiesta parte dopo esposto anonimo

"La mia esposizione pubblica quale sindaco di Agrigento - ha commentato Calogero Firetto - sta procurando pesantissime ripercussioni a me e alla mia famiglia. Una sequenza di fascicoli aperti. Oggi, il sequestro della struttura di famiglia della quale non mi sono mai occupato. Sono certo che in tempi velocissimi la giustizia chiarirà ogni cosa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abusi edilizi nel Castello della famiglia Firetto", scatta il sequestro

AgrigentoNotizie è in caricamento