Venerdì, 12 Luglio 2024
Attualità

Servizio Mediaset sulle pale eoliche lesivo per la città? Insorge l’associazione dei bed & breakfast

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

In merito alle recenti polemiche provocate da un “pessimo servizio televisivo” sulla nostra città, Abba, l'associazione dei B&B di Agrigento, ritiene necessario far sentire anche la propria voce tramite il suo presidente Leonardo Urso e la Vice Presidente Rosy Di Matteo.

Servizio tv sulle pale eoliche “vicine ai templi”, commenti di indegnazione sui social: “Il Comune chieda i danni”

“Nelle scorse ore dalle reti Mediaset è stato trasmesso un servizio con gravissime affermazioni diffamatorie sul territorio Agrigentino ed in particolare, taluni giornalisti, alla presenza di quattro cittadini di Agrigento, hanno incentrato il tema del servizio sulle pale eoliche presenti nei pressi di Agrigento, con conseguente scempio paesaggistico e danno al magnifico patrimonio UNESCO di cui siamo ricchi. Per dovere di cronaca obbiettiva ed onesta,  si precisa che l'impianto eolico in questione si trova nel territorio di Siculiana, ad una distanza di più di 15 km e non a ridosso della Valle dei templi.

Si tratta di affermazioni estremamente errate – continuano Urso e Di Matteo - nonché nocive per gli imprenditori del settore che sono stanchi di vedere denigrato il nome di Agrigento futura capitale della cultura. I nostri Soci si uniscono in un grido di protesta e ritengono che la cattiva pubblicità che viene fatta alla nostra città, danneggia la sua reputazione e il suo potenziale turistico. È importante ricordare che ogni città ha le sue sfide e difficoltà, ma Agrigento è in continua crescita e sviluppo. Sappiamo per certo che sono in corso progetti di riqualificazione urbana, che mirano a migliorare l'aspetto delle strade e delle piazze, rendendo la città ancora più accogliente per i visitatori e i residenti.

Noi imprenditori e residenti dobbiamo unire le forze per promuovere le bellezze di Agrigento. Dobbiamo lavorare insieme per preservare il nostro patrimonio culturale e naturale, e per creare opportunità di lavoro e sviluppo per i nostri giovani e non per farli scappare via.

Per tale motivo – concludono Leonardo Urso e Rosy Di Matteo - non possiamo consentire ne accettare affermazioni assolutamente infondate e  auspichiamo in un prossimo servizio “riparatorio” dedicato ad Agrigento e alle sue bellezze che comunque non potrà mai rimarginare l'immenso danno di immagine arrecatoci.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio Mediaset sulle pale eoliche lesivo per la città? Insorge l’associazione dei bed & breakfast
AgrigentoNotizie è in caricamento