rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Politica Racalmuto

"Messana-ter", Borsellino esclude categoricamente l'ingresso nella nuova Giunta

"Racalmuto prima di tutto" si è riunito per concordare quali dovranno essere i punti programmatici da seguire

Carmelo Borsellino, il candidato a sindaco per le amministrative del 2014, quelle in cui vinse Emilio Messana, non entrerà nella "Messana-ter". "Lo escludo categoricamente!" - ha detto ieri, smentendo le voci che con insistenza circolano a Racalmuto - . Il commercialista Carmelo Borsellino, noto anche per il suo concreto impegno sociale, non ha aggiunto altro. In maniera lapidaria ha soltanto escluso il suo personale, diretto, coinvolgimento nella nuova Giunta che il sindaco Emilio Messana si prefigge di varare il più in fretta possibile.

Borsellino per la "Messana-ter"?

E proprio la lista Borsellino - che negli ultimi 9 mesi, dopo la non approvata mozione di sfiducia per Emilio Messana, ha appoggiato il capo dell'amministrazione di Racalmuto - ha  ringraziato il sindaco per aver accolto l'invito che, ripetutamente, in questi ultimi mesi, gli è stato rivolto dal gruppo e cioè quello di "aprire tanto alle forze politiche presenti in Consiglio, quanto a quelle rimaste fuori nelle ultime elezioni". "Trincerarsi dietro alle proprie coalizioni politiche non porta da nessuna parte. La leadership condivisa è l'unica chiave di successo - hanno spiegato i 5 consiglieri della lista Borsellino - e dopo la sfiducia noi abbiamo inaugurato questo nuovo modello di governo. I traguardi finora raggiunti sono già tanti ma Racalmuto attende altre importanti risposte. Ma il braccio di ferro in consiglio comunale rischia di danneggiare pesantemente i cittadini - hanno tenuto a sottolineare i consiglieri della lista Borsellino - . La scelta  del sindaco di azzerare è stata una scelta condivisa e concordata all'interno della Giunta. Adesso è il momento di lavorare nella massima trasparenza, rendendo partecipe l'intera comunità delle scelte che si intendono fare, all'insegna della pacifica convivenza politica" - hanno concluso i cinque consiglieri - .

Maggioranza e opposizione insieme, Messana: "E' un'esperienza nuova"

In queste frenetiche ore, a quanto pare, il gruppo degli 8 consiglieri che compongono "Racalmuto prima di tutto" - ossia coloro che rappresentavano, prima della sottoscrizione della mozione di sfiducia, la maggioranza del sindaco Messana - si è riunito per concordare quali dovranno essere i punti programmatici da seguire. Di fatto, "Racalmuto prima di tutto" sta aspettando di conoscere ufficialmente il percorso che Messana vorrà intraprendere.

Il Pd si è affidato a un "triumvirato"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Messana-ter", Borsellino esclude categoricamente l'ingresso nella nuova Giunta

AgrigentoNotizie è in caricamento