menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il corteo a sostegno del sindaco, Ida Carmina

Il corteo a sostegno del sindaco, Ida Carmina

Tutti in piazza per Ida Carmina, il corteo a gran voce: "Il sindaco non si tocca"

Il primo cittadino si ispira anche ad una frase di Kennedy, l'empedoclina ringrazia anche chi le è stato vicino

Un corteo annunciato e programmato, quello che si è tenuto quest’oggi, a Porto Empedocle. Una marcia a favore del sindaco Ida Carmina. Un centinaio di persone hanno preso parte alla manifestazione, tra questi anche l’europarlamentare del Movimento 5 stelle, Ignazio Corrao. A supporto di Ida Carmina, anche il vice sindaco, Salvo Urso. Parte degli empedoclini sta con il primo cittadino, a gran voce hanno detto: “Il sindaco non si tocca, Ida non si muove”.

Sfiducia al sindaco Ida Carmina, il Consiglio si riunirà il 15 aprile

“In realtà noi dovremmo dire che Porto Empedocle non si tocca, non Ida”. Queste le parole del primo cittadino. “Il Movimento 5 stello è qui in tutte le sue rappresentanze – ha fatto sapere il sindaco empedoclino – ci siamo tutti, perché noi siamo una squadra di cittadini. Questo è il Governo del cambiamento e lo sta dimostrando”. Il sindaco rievoca anche Kennedy, dicendo: “Questa nuova frontiera, puntava alla lotta alla povertà. Anche noi lo stiamo facendo. Non può essere sconfitto chi non molla mai".

La sfiducia incombe sull'Amministrazione Carmina, il sindaco: "I potentati politici vogliono mettere le mani sul Comune"

Alla manifestazione anche Corrao, che ha così parlato. "Nel 2016 Ida Carmina viene eletta sindaco di Porto Empedocle, un Comune massacrato da tutti i punti di vista dalla politica siciliana. Trova le macerie, non ha i soldi neanche per pagare i dipendenti, tanto è che praticamente fa il sindaco gratis. In questi 3 anni governa senza maggioranza - ha solo 2 consiglieri - , ma nessuno la sfiducia perché nessuno vuole in mano un Comune affondato. Ida, con i ragazzi del meetup, in questi anni ne vede di tutti i colori, ma riesce a tenere a galla una barca che gli altri avevano bucato da tutti i lati. Quest’anno riesce a ottenere ossigeno dal Governo centrale, dei finanziamenti per milioni di euro che consentiranno alla città di rimettersi in navigazione. Cosa fanno quindi i consiglieri che in questi 3 anni non l’hanno sfiduciata perché il Comune era in macerie?  Al posto di applaudire per il risultato ottenuto propongono la sfiducia, di modo che per 14 mesi la città vada in mano ad un Commissario (regionale) e la vecchia politica devastatrice possa manovrare l’utilizzo delle risorse che stanno arrivando. Capito dove viviamo? Noi siamo qui, con i cittadini empedoclini a mostrare il pieno sostegno del Movimento 5 Stelle a Ida. Non l’avranno vinta".

I sostenitori del sindaco si danno appuntamento il 31 marzo: sarà una marcia "antisfiducia"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento