Martedì, 16 Luglio 2024
Microcriminalità / Canicattì

Tenta di farsi consegnare il portafogli da un 58enne e al rifiuto lo colpisce con una testata al volto: arrestato

La tentata rapina è stata compiuta in un distributore automatico a metà dello scorso maggio. I carabinieri, adesso, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari siglata dal gip

Aggredì e intimò la consegna del portafogli ad un cinquantottenne che si trovava in un distributore automatico di corso Umberto. Al rifiuto, categorico, della vittima di quella che doveva essere una rapina, il disoccupato ventiquattrenne ha dato due coltellate e una testata al volto del canicattinese preso di mira. E' accaduto tutto lo scorso 14 maggio, in pieno centro a Canicattì. Negli ultimi giorni, i carabinieri hanno dato esecuzione ad un'ordinanza del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento. Il disoccupato ventiquattrenne è stato arrestato, in esecuzione della misura cautelare, e posto ai domiciliari. Le ipotesi di reato contestate sono: tentata rapina e lesioni personali dolose. 

Dopo la tentata rapina in danno del cinquantottenne, i militari dell'Arma hanno subito avviato le indagini. E l'attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Agrigento, ha permesso di identificare il presunto delinquente che pare abbia agito in evidente stato di ubriachezza e con un coltello alla mano. Il sostituto procuratore, titolare del fascicolo d'inchiesta, ha quindi chiesto l'arresto del presunto responsabile e il gip ha firmato appunto un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari per l'indagato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di farsi consegnare il portafogli da un 58enne e al rifiuto lo colpisce con una testata al volto: arrestato
AgrigentoNotizie è in caricamento