Venerdì, 12 Luglio 2024
Tasse

Tari, votate le nuove tariffe: aumentano i costi ma non le bollette (al momento)

Il Consiglio comunale si è riunito nei giorni scorsi per approvare, l'ultimo giorno utile, la proposta tariffaria

Aumentano i costi, e sono destinati a crescere ancora, ma non aumenta la Tari. Il Consiglio comunale di Agrigento ha deliberato lo scorso 31 maggio le tariffe per il 2023, nell'ultimo giorno disponibile per approvarle. Un'adempimento burocratico che non ha comunque impedito all'ente di inviare le bollette ai cittadini, dato che la prima scadenza era prevista per lo scorso 16 maggio.

L'aula alla fine del dibattito ha deliberato positivamente la proposta che prevede altre rate il 16 luglio, 16 settembre e 16 novembre.

Le tariffe non vedranno un aumento dei costi per i cittadini (si parla di una variazione dello 0.02% circa fino ad un massimo dello 0.09%) anche se in effetti il servizio di igiene ambientale costa molto di più: il gettito complessivo da incassare ammonta infatti a 16 milioni e 710.177 euro a fronte dei 16 milioni e 100mila euro circa dell'anno precedente. Una crescita dovuta all'adeguamento istat ma, come ha detto in aula anche il dirigente del settore finanziario, ad incidere sono stati "anche i costi di pulizie straordinarie, bonifiche che si sono dovute stanziare con diverse operazioni di variante in considerazione della necessità del servizio che impongono spesso interventi straordinari". 

Il Comune è comunque riuscito a tamponare ogni crescita grazie ad un aumento del gettito derivante dall'aumento della riscossione e l'individuazione di numerosi evasori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari, votate le nuove tariffe: aumentano i costi ma non le bollette (al momento)
AgrigentoNotizie è in caricamento