Sabato, 13 Luglio 2024
Spaccio / San Leone

Preso con la droga in un villetta sul mare di San Leone: condannato 19enne

L'operazione dei carabinieri è scattata dopo che erano stati notati dei movimenti sospetti di giovani: insieme a lui era stato fermato un coetaneo. Il giudice gli infligge 2 mesi e 20 giorni di reclusione

Bloccato con l'hashish nella villetta Pertini dopo essere stato sorpreso a scambiare degli involucri con altri giovani: il giudice dell'udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha inflitto due mesi e venti giorni di reclusione al diciannovenne Salvatore Di Falco, riconosciuto colpevole di detenzione ai fini di spaccio di droga.

La pena decisa dal giudice è inferiore rispetto ai 5 mesi e 10 giorni proposti dal pubblico ministero Paola Vetro. Di Falco era stato arrestato il 21 agosto dell'anno scorso insieme a un coetaneo. I carabinieri sono intervenuti dopo avere notato dei movimenti molto sospetti all'interno della villa davanti al mare del Ragno d'oro, a San Leone, dove Di Falco, insieme a un altro ragazzo, consegnava degli involucri ad alcuni giovani che, subito dopo, si allontanavano.

Quando i militari lo hanno bloccato il giovane è stato trovato in possesso di 15 grammi di hashish, l'altro con 5 grammi di hashish e 2,5 di cocaina. Di Falco, durante l'interrogatorio di convalida dell'arresto, nel quale è stato assistito dal difensore, l'avvocato Fabio Inglima Modica, aveva provato a ridimensionare le accuse sostenendo che la cessione di droga era avvenuta a titolo gratuito, circostanza comunque vietata dalla legge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso con la droga in un villetta sul mare di San Leone: condannato 19enne
AgrigentoNotizie è in caricamento