rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
L'inchiesta / Raffadali

Spaccio di cocaina in strada a Raffadali, chiesti 8 rinvii a giudizio

Fra gli imputati pure il quarantasettenne Raffaele Salvatore Fragapane, coinvolto in due operazioni antimafia e condannato per rapina

Otto rinvii a giudizio per un maxi giro di cocaina che sarebbe stato allestito per le strade di Raffadali: sono stati chiesti dalla procura nell'ambito di un'indagine conclusa dai carabinieri della stazione di Raffadali fra il febbraio e l'aprile del 2021. 

Si tratta di: Giuseppe Contrino, 34 anni, di Raffadali; Stefano Ferro, 47 anni, di Raffadali; Salvatore Gazzitano, 28 anni, di Raffadali; Giovanni Valenti, 50 anni, di Favara; Francesco Maragliano, 33 anni, di Raffadali; Giuseppe Caruana, 28 anni, di Raffadali e Muzammil Abbas, 28 anni, pakistano, residente a Raffadali. 

A documentare la cessione della droga, che veniva venduta sia al dettaglio che all'ingrosso, sono state le intercettazioni, i pedinamenti e le videoriprese eseguite in incognito dai carabinieri. 

Fra gli imputati c'è Fragapane, cugino del boss Francesco e coinvolto, salvo poi essere assolto, nelle operazioni "Nuova cupola" e "Montagna". Lo stesso quarantasettenne è stato più volte arrestato per rapine e altri reati.

L'udienza preliminare è stata fissata per il 13 giugno davanti al giudice Iacopo Mazzullo. I difensori (nel collegio gli avvocati Teres’Alba Raguccia, Sergio Baldacchino, Aldo Virone, Giuseppe Barba, Antonino Gaziano e Giovanni Augello) potranno chiedere il giudizio abbreviato o il patteggiamento. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina in strada a Raffadali, chiesti 8 rinvii a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento