rotate-mobile
Calcio e disordini / Sciacca

Scontri dopo la partita Unitas Sciacca-Folgore: due feriti e due fermati

Anche il sindaco Fabio Termine, presente allo stadio di Castelvetrano, è accorso per cercare di richiamare i concittadini e riportare la calma

Sono due (e non uno come inizialmente trapelato) i tifosi della Folgore-Castelvetrano che sono stati ricoverati in ospedale perché rimasti feriti dopo lo scontro con gli ultras dello Sciacca. Questo l'epilogo dei disordini registratisi ieri, nel post partita fra l'Unitas Sciacca, che dando prova di carattere è riuscita a rimontare due reti di svantaggio, e la Folgore. 

Unitas Sciacca, prova di carattere a Castelvetrano: i neroverdi rimontano due gol, 2-2 contro la Folgore

Gli scontri si sono verificati all'esterno del "Paolo Marino" di Castelvetrano, dove si era disputata la partita del campionato di Eccellenza. Un gruppo di tifosi saccensi avrebbero aggredito i due ultras locali dopo lo scoppio di un petardo. La polizia ha fermato due tifosi dello Sciacca che sarebbero i responsabili dell'aggressione. "Abbiamo assistito a uno spettacolo vergognoso e certamente diseducativo - ha detto il vice presidente della Folgore, Margherita Barraco - ci aspettiamo delle scuse ufficiali da parte della società ospite".

Il sindaco di Sciacca, Fabio Termine, presente allo stadio di Castelvetrano, è accorso per cercare di richiamare i concittadini e riportare la calma. 

(Aggiornato alle ore 9,15)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri dopo la partita Unitas Sciacca-Folgore: due feriti e due fermati

AgrigentoNotizie è in caricamento