rotate-mobile
L'ordinanza / Raffadali

Esclusa da bando per tabacchi, il Tar condanna le Dogane: dovrà fornire gli atti

A richiedere chiarezza sulle procedure seguite è una donna 68enne, che si è rivolta alla giustizia amministrativa

Aveva partecipato lo scorso anno ad un concorso bandito dall'Agenzia delle Dogane per l’istituzione di una rivendita dei cosiddetti "generi di monopolio", (cioè valori bollati, sigarette, tabacchi) a Raffadali, ma era stata esclusa. 

Così aveva chiesto gli atti delle procedure seguite - che si erano concluse in favore di una seconda persona - e si era vista rispondere negativamente.

Adesso è il Tar a disporre per la donna la possibilità di accedere agli atti connessi all’istruttoria con cui era stata, a suo parere, esclusa in modo illegittimo dalla graduatoria finale. Le Dogane, infatti, avevano rigettato la sua istanza, ritenendo che la ricorrente non avesse un "interesse qualificato alla conoscenza della documentazione richiesta".

I giudici amministrativi hanno accolto la linea difensiva degli avvocati Rubino e Piazza, i quali hanno evidenziato in giudizio come la propria assistita, "in qualità di partecipante alla procedura concorsuale indetta dall’Agenzia delle dogane avesse un interesse diretto, qualificato e concreto alla conoscenza di tutta la documentazione afferente alla procedura e, dunque, come il diniego opposto dall’agenzia doveva considerarsi palesemente illegittimo".

Adesso il Tar, con propria ordinanza, ha annullato il diniego all'accesso agli atti della procedura e disposto che la documentazione richiesta venga rilasciata entro 30 giorni. I giudici hanno inoltre disposto che le Dogane paghino le spese legali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esclusa da bando per tabacchi, il Tar condanna le Dogane: dovrà fornire gli atti

AgrigentoNotizie è in caricamento