Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

"Ha accoltellato la moglie ed ha provato a suicidarsi", arrestato il quarantenne

A causa delle gravi condizioni di salute dell'uomo, che è ricoverato alla Rianimazione dell'ospedale "Civico" di Palermo, non è possibile effettuare la convalida

L'ospedale "Civico" di Palermo

E' in stato di arresto il ribese di 40 anni che avrebbe colpito la moglie, di 37 anni, con un coltello da cucina e che, a sua volta, si  sarebbe ferito gravemente alla gola. Il quarantenne è ricoverato, in Rianimazione, all'ospedale Civico di Palermo ed è ancora in gravi condizioni. Impossibile, dunque, per lui partecipare all'udienza di convalida che, al momento, non si può svolgere. Nemmeno il difensore ha, almeno per il momento, potuto parlare con l'indagato.

Sono migliorate, intanto, le condizioni di salute della trentasettenne.  La ferita che la donna ha riportato al collo è stata suturata dai medici dell'unità operativa di Otorinolaringoiatria e la paziente trasferita in Rianimazione, ma in condizioni migliori rispetto al momento in cui è giunta in ospedale. I carabinieri continuano ancora ad indagare, ma mancando le  testimonianze ricostruire quanto è accaduto nell'abitazione di via Ciaccio Montalto di Ribera non è affatto un lavoro facile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha accoltellato la moglie ed ha provato a suicidarsi", arrestato il quarantenne

AgrigentoNotizie è in caricamento