Netturbini senza stipendio da 6 mesi, la Fit Cisl scrive al prefetto Caputo

Il sindacalisti: "Chiediamo un intervento perché continuando così le cose si arriverà sicuramente a nuove astensioni dal lavoro che avranno come conseguenze disagi per i cittadini e un aumento dei costi del servizio”

(foto ARCHIVIO)

E' finita sul tavolo del prefetto di Agrigento Dario Caputo, l'ennesima "puntata" della vertenza rifiuti  in corso a Porto Empedocle.
La Fit Cisl provinciale, infatti, a seguito dell'ennesima mobilitazione - che nei giorni scorsi ha visto gli operatori ecologici interrompere il servizio per un giorno - ha scritto al prefetto per comunicare l'attivazione della procedura di raffreddamento e un tentativo di conciliazione chiedendo anche convocazione urgente per discutere della vertenza stessa.

Sospesa la raccolta, i netturbini incrociano le braccia 

“Ad oggi – spiegano i sindacalisti cislini Umberto Nero e Mario Stagno – non sono stati ancora pagati gli stipendi dei mesi di marzo, aprile e maggio del 2017, i mesi di settembre, ottobre e novembre del 2018 e la 13esima mensilità. I lavoratori del cantiere della 'Realmarina' in servizio a Porto Empedocle, sono esasperati e nei giorni scorsi sono tornati al lavoro solo perchè siamo riusciti a convincerli a dare un altro po' di tempo all'amministrazione comunale affinchè trovi i soldi e paghi alle imprese le fatture arretrate in modo che queste ultime possano girare i soldi agli operatori ecologici”.

"Interruzione di pubblico servizio", denunciati 25 operatori ecologici

La Cisl sollecita infine un tavolo con il prefetto Caputo per affrontare, ancora una volta, i termini di una vertenza che sembra senza fine.
“Chiediamo l'intervento del prefetto – concludono Nero e Stagno – perchè continuando così le cose si arriverà sicuramente a nuove astensioni dal lavoro regolamentate dalla legge che avranno come conseguenze disagi per i cittadini e un aumento dei costi del servizio”.

Vertenza rifiuti a Porto Empedocle, riprende la raccolta 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento