Porto Empedocle sospesa la raccolta, i netturbini incrociano le braccia

Sciopero a sorpresa questa mattina, i rifiuti sono quindi rimasti per strada e l'amministrazione chiede ai cittadini di riportarli a casa: vertice in Prefettura

Porto Empedocle, sciopero selvaggio dei netturbini. Questa mattina gli operatori ecologici hanno infatti interrotto improvvisamente il servizio di igiene ambientale. Ad annunciarlo è stato sui social l'assessore all'Ecologia Giuseppe Sicilia, il quale ha chiesto ai cittadini di riportare a casa i contenitori.

"Oggi non sarà possibile ritirare i rifiuti - ha spiegato -. Lo sciopero non era stato precedentemente comunicato e questo, purtroppo, non ci ha consentito di segnalarvi in anticipo il disservizio. Vi preghiamo, pertanto, di non lasciare esposti i mastelli per la giornata odierna. Ci scusiamo per il disagio arrecato e il massimo impegno per una pronta risoluzione".

"Interruzione di pubblico servizio", denunciati 25 operatori ecologici

L'amministrazione comunale si è recata questa mattina in Prefettura per incontrare sua eccellenza Dario Caputo e chiedere probabilmente un intervento da parte dell'ufficio territoriale del Governo. I lavoratori la scorsa settimana erano stati denunciati per interruzione di pubblico servizio per l'astensione arbitraria del novembre scorso 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento