Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

"Natale 2011", l'Arkeopark si "tuffa" nella preistoria

La coperativa agrigentina mira alla conoscenza delle usanze che fecero grande l'Italia

E' stato presentato alla stampa il progetto culturale-ricreativo "Natale 2011", che predisporrà di un presepe interattivo e della presentazione di mestieri artigianali. La proposta è stata voluta dall'Agrigento Arkeopark rappresentata da Elvira Capraro, Teresa Accurso Tagano e Giovanna Lombardo. L'iniziativa vede coinvolti attivamente l'associazione Pro.Gest, con a capo il presidente Rosario Marchese Ragona, ma anche la Camera di commercio e il suo presidente Vittorio Messina.

Si sono dati appuntamento presso le Stoai, dove le rappresentanti dell'Arkeopark hanno illustrato il progetto, il quale nei giorni a seguire vedrà la presenza degli alunni delle scuole del territorio Agrigentino. La coperativa agrigentina, non è nuova a queste iniziative, rappresentata da gente meticolosa e sapiente che mira alla conoscenza delle usanze che fecero grande l'Italia.

Lo slogan dell'iniziativa è chiaro ed esplicito: "Per essere protagonisti e non solo spettatori della storia. Per imparare la storia dalla storia". Un progetto che vedrà la creazione di laboratori didattici di archeologia sperimentale e di restauro, con tessiture, puzzle e quant'altro. I corsi in previsione verranno svolti presso le Stoai, con un minimo di 15 partecipanti a laboratorio. I corsi saranno0 attivi nei mesi di novembre, gennaio, marzo e giugno. Ogni laboratorio ha durata di sei incontri di un'ora e mezza.

Sono soddisfatti gli organizzatori dell'originale evento: "Le esperienze che abbiamo già avuto hanno ritrovato riscontri positivi, speriamo di ripeterci anche qui".

Foto di Calogero Montana Lampo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Natale 2011", l'Arkeopark si "tuffa" nella preistoria
AgrigentoNotizie è in caricamento