rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Caltabellotta

Morto mentre lavorava nel parco eolico, dirigenti sotto processo

La vicenda risale al 2013, quando Michele Petruccio, operaio specializzato, perse la vita nei pressi di Caltabellotta

Morì nel parco eolico, processo ai dirigenti. La difesa di Martin Josè Alberto sostiene la nullità degli atti e chiede che vengano rimessi alla Procura. La vicenda risale al 2013, quando Michele Petruccio, operaio specializzato perde la vita sul lavoro. L’incidente è avvenuto nel parco eolico di Caltabellotta.

E’ stata avanzata una richiesta di costituzione di parte civile, con risarcimento di 200 mila euro. Secondo quanto riferisce l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il giudice Anna Guidone, si è riservata di decidere su questa ma anche su altre richieste. Ad occuparsi della manutenzione dell’impianto era Josè Alberto, spagnanolo 44enne, dirigente dei lavori della Gamesa era Agostino Cinà di 45 anni, i dipendenti erano: Francesco Loreto di 24 anni e Michele Petruccio.

Secondo quanto è emerso dalle indagini, nessuno avrebbe impeduto a Petruccio, impegnato nella manutenzione ordinaria della pala eolica numero 25, di svolgesse le proprie mansioni in maniera scorretta, utilizzando in maniera impropria le attrezzature di lavoro e con una condotta difforme dalle procedure di lavoro previste. Ma la difesa di Loreto sostiene altro, facendo leva su una eccessiva genericità del campo d’imputazione.  L’avvocato Diego Giarratana, per conto della società Altertec, ha evidenziato un problema relativo alla mancata traduzione degli atti di indagine stante che l’amministratore della stessa società, Franco Martin Josè Alberto, è spagnolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto mentre lavorava nel parco eolico, dirigenti sotto processo

AgrigentoNotizie è in caricamento