Lunedì, 22 Luglio 2024
La segnalazione / San Leone

"Sono queste le spiagge della Capitale della cultura?": la denuncia di Mareamico

"Le acque di dubbia provenienza, che arrivano nel torrente Canne, scorrono liberamente in spiaggia in mezzo ai bagnanti"

!La città di Agrigento, Capitale della Cultura per l’anno 2025, ha l’esigenza di fornire, alle diverse centinaia di migliaia di visitatori, la sua migliore immagine".

A dirlo, in una nota, è l'associazione ambientalista "Mareamico Agrigento".

"Per evitare una brutta figura internazionale - continua - è prioritario che venga attuato definitivamente il contrasto all’abbandono dei rifiuti per strada. Questa vera e propria piaga sociale può essere debellata solo attraverso il censimento di tutte le famiglie residenti nel territorio agrigentino – magari prevedendo dei sistemi di incentivazione - per coloro i quali regolarizzino spontaneamente le loro posizioni retributive".

Oltre a questo, sottolinea il rappresentante dell'associazione, Claudio Lombardo, "serve valorizzare il mare e le nostre spiagge, che rappresentano un bene inestimabile - ma scarsamente sviluppato - accanto ai beni archeologici, che hanno rappresentato il fondamentale incentivo per l’importante nomina".

In particolare Mareamico segnala le condizioni di degrado in cui versa la situazione della spiaggia del viale Dune a San Leone.

"Le acque di dubbia provenienza, che arrivano nel torrente Canne, scorrono liberamente in spiaggia in mezzo ai bagnanti, in uno stato di degrado e abbandono diffuso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono queste le spiagge della Capitale della cultura?": la denuncia di Mareamico
AgrigentoNotizie è in caricamento