menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Lo spaccio è in "mano" ai migranti, scatta il blitz: perquisizioni e "roba" sequestrata

La polizia, con l’ausilio delle unità cinofile, è entrata in azione: cinturata la zona fra la via Atenea e piazza Ravanusella

"In via Vallicaldi si spaccia anche di giorno”. L’allarme è dilagato, nei giorni scorsi, non soltanto sui social. Tanti gli agrigentini che, apertamente, ne hanno parlato, manifestando naturalmente preoccupazione. La polizia, così come aveva già fatto nelle passate settimane, è tornata – e con l’ausilio delle unità cinofile – in azione: in quello che è il centro storico di Agrigento. Decine di poliziotti della Questura hanno cinturato la zona fra la via Atenea e piazza Ravanusella. Una decina le perquisizioni realizzate. E in maniera particolare sono stati attenzionati i migranti: nigeriani e ghanesi che vivono in quell’area della città.

Spaccio di droga in pieno giorno? Cresce l'allarme 

Un gruppo di extracomunitari che sembrerebbe avere in mano lo spaccio delle sostanze stupefacenti: hashish e marijuana in maniera particolare. I poliziotti della sezione Volanti, durante il maxi rastrellamento, sono riusciti a scovare, e a sequestrare, poco meno di 5 grammi di hashish. L’uomo che aveva con se la “roba” è stato, naturalmente, segnalato – quale assuntore abituale di stupefacenti – alla Prefettura.

Stava smerciando hashish e alla vista della polizia è scappato: inseguito e arrestato 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento