rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
L’emergenza / Lampedusa e Linosa

Nave Siremar usata per i migranti, Cracolici: "Danno per l'economia e i residenti"

Il deputato regionale del Pd presenta un'interrogazione e chiede di destinare i fondi europei per un'unità dedicata ai trasferimenti

"Da quando è stato dichiarato lo stato di emergenza per la gestione e l'accoglienza dei migranti, la nave della Siremar che normalmente effettua il collegamento di persone e merci tra Lampedusa e Porto Empedocle viene spesso utilizzata per il trasferimento dei migranti determinando ritardi nelle partenze e limitazioni per i passeggeri e le merci. Al di là dei disagi per residenti e turisti, questa situazione sta determinando un grave danno economico alla marineria delle Pelagie poiché non è più possibile assicurare certezza nella spedizione del pescato locale verso i mercati ittici della Sicilia". Lo dice Antonello Cracolici parlamentare regionale del Pd che ha presentato una interrogazione all'Ars rivolta al presidente della Regione Renato Schifani.

Nell’interrogazione, firmata anche dagli altri parlamentari del gruppo Pd all'Ars, Cracolici chiede di "verificare la possibilità, anche alla luce della dichiarazione dello stato di emergenza e dei fondi europei potenzialmente a disposizione, di potere garantire una unità navale da destinare a tutto ciò che attiene l'emergenza migranti, in modo da utilizzare i mezzi navali ed aerei delle tratte sociali per assicurare con regolarità la mobilità di residenti, turisti e merci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nave Siremar usata per i migranti, Cracolici: "Danno per l'economia e i residenti"

AgrigentoNotizie è in caricamento