Mare Jonio resta dinanzi a Lampedusa, appelli e striscione sugli scogli: "Aprite i porti"

Il sindaco Totò Martello: "Se sono stati commessi dei reati dovrà occuparsene la magistratura. Ma non si può negare ad una nave italiana di entrare in un porto dello Stato". I cattolici: "Aspettiamo con speranza di poter dare loro il benvenuto"

Foto Lampedusa solidale

Ancora nessuna autorizzazione a sbarcare. I 49 migranti, fra cui 12 minorenni, restano all'interno della nave Ong "Mare Jonio". Soltanto per uno - un venticinquenne - è stata disposta una evacuazione medica. Il giovane è stato portato subito, per una sospetta polmonite, al Poliambulatorio. Ma non ha niente di grave. S'è già ripreso. Tutti gli altri restano invece, appunto, sull'imbarcazione che è alla fonda ad un miglio e mezzo da Lampedusa. 

Il ministro Salvini: "Non sbarca nessuno, è favoreggiamento dell'immigrazione clandestina"

"Senza nessuna autorizzazione, i migranti, in silenzio, entrano direttamente a Lampedusa. Una nave italiana che vuole entrare nel porto di Lampedusa, che fino a prova contraria fa parte dello Stato, resta fuori. Non capisco per quale motivo - ha spiegato, ai microfoni di Sky tg24 il sindaco delle Pelagie Totò Martello - . Se devono o non devono sbarcare è un problema che riguarda la Capitaneria di porto e le autorità. Però se c'è una nave italiana e c'è maltempo e vuole entrare all'interno del porto italiano, io entrerei". 

Il sindaco di Lampedusa Salvatore Martello: "I porti sono aperti" 

Intanto, uno striscione con la scritta "Aprite i porti" è stato sistemato da un gruppo di lampedusani sugli scogli nei pressi di cala Francese. Presente anche il parroco della chiesa di San Gerlando di Lampedusa: don Carmelo La Magra. "La storia si sta riprendendo e questa volta ad un tiro di sasso dalle nostre coste di Lampedusa. Come comunità ribadiamo l'assoluta priorità dei diritti umani - hanno scritto dalla parrocchia di San Gerlando - condividiamo la decisione di chi, in coscienza, non crede possibile un ritorno delle persone salvate nei lager in Libia. Aspettiamo con speranza di poter dare loro il benvenuto". 

"Mare Jonio" arriva a Lampedusa ma c'è il divieto di sbarco 

 "Dall'inizio dell'anno ad ora abbiamo avuto 120 persone che sono sbarcate. Mentre il ministero dice che sono 160. Per quanto riguarda il 2018, noi abbiamo avuto 300 imbarcazioni arrivate a lampedusa, con quasi 3 mila persone - ha spiegato il sindaco delle Pelagie Totò Martello - . E' vero che, dal punto di vista numerico, le persone sono diminuite, ma il numero degli attracchi nel 2018 è aumentato. Le barche fino ad ora sono entrate direttamente nel porto di Lampedusa e i migranti poi vengono accompagnati nell'hotspot. Oggi l'hotspot è vuoto, può contenere 96 persone. Non comprendo il motivo per cui queste persone restino fuori".

Salvini contro Martello: "Con noi gli sbarchi sono calati del 95 per cento" 

"Non ho niente da chiedere al Viminiale, se non applicare le leggi dello Stato. Quando è scoppiato il caso della 'Sea Wath' che è olandese tutti sostenevano che doveva andare in Olanda. Non capisco - ha aggiunto Martello - perché questa che è una nave italiana non può entrare in un porto italiano. Se sono stati commessi reati, questo è un problema di cui dovrà occuparsi la magistratura. Ma non si può negare ad una nave italiana di entrare in un porto italiano". 

La Procura di Agrigento "studia" le comunicazioni fatte via radio 

"Incontrerò sindaco di Lampedusa se c'è necessità come tutti gli altri. Mi spiace solo che dia dati che non esistono, gioca i numeri al lotto". Lo ha detto Matteo Salvini a Radio Radio. "Posso stare simpatico o antipatico ma il ministero dell'Interno ha l'esatto controllo di quello che succede a da Bolzano a Lampedusa. I numeri dicono che dal primo gennaio sono sbarcati in Italia 348 immigrati rispetto ai 6200 dell'anno scorso. Se poi il sindaco di Lampedusa di soldi, di aiuto... ci siamo. Il ministero credo non sia mai stato aperto ai sindaci come oggi però basta che non si diano numeri a caso".
 

scogli di fronte nave mare jonio-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus: muore commerciante di Canicattì, seconda vittima dopo l'anziana di Sambuca

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento