rotate-mobile
Commissariato / Licata

Falsifica la firma della moglie per ottenere il passaporto: denunciato 40enne

L'uomo è stato deferito alla Procura per l'ipotesi di reato di falso in atto pubblico

Ha falsificato la firma della moglie. E lo ha fatto per ottenere il passaporto. 

Un licatese quarantenne è stato denunciato alla Procura di Agrigento per l'ipotesi di reato di falso in atto pubblico. A scoprire che la firma della donna non era autentica sono stati i poliziotti del commissariato, che sono coordinati dal vice questore Cesare Castelli. 

Fino a qualche settimana fa, marito e moglie con figli minorenni per ottenere il passaporto avevano bisogno anche della firma dell'altro coniuge. I due licatesi sono in fase di separazione, ma risultano essere ancora una coppia. Il quarantenne, padre di bambini, - stando all'accusa che è stata formalizzata a suo carico - per ottenere il rilascio del passaporto che gli serviva per un viaggio da fare assieme alla nuova compagna, ha deciso, temendo o avendo certezza che la sua ex non avrebbe firmato, di apporre lui stesso la firma della donna. Un comportamento che, di fatto, gli è costato caro perché è stato scoperto e denunciato, dalla polizia appunto, per falso in atto pubblico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsifica la firma della moglie per ottenere il passaporto: denunciato 40enne

AgrigentoNotizie è in caricamento