rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Traffico aereo

Dietrofront all'aeroporto: "Non ci saranno ingressi scaglionati agli imbarchi"

Diversamente a quanto annunciato, domani non ci saranno nuove regole per i viaggiatori. La nuova regola che avrebbe permesso l’ingresso dei viaggiatori in sala imbarchi non prima di due ore per i voli Schengen e di tre ore per gli extra Schengen dunque non sarà più applicata

Dietrofront all'aeroporto. Da domani (primo agosto) sarebbero dovute cambiare le regole per gli imbarchi al Falcone Borsellino, ovvero non si sarebbe potuto entrare nelle sale dei gate prima di due ore dalla partenza del volo. Un modo per gestire il sovraffollamento nella sala imbarchi per via dei voli addizionali ex Catania. Adesso, invece, Gesap fa sapere che sono venute meno le esigenze di scaglionare gli ingressi. 

La nuova regola che avrebbe permesso l’ingresso dei viaggiatori in sala imbarchi non prima di due ore per i voli Schengen e di tre ore per gli extra Schengen, non sarà più applicata, perché il traffico passeggeri adesso sarebbe sotto controllo. 

Infatti, secondo i tecnici di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo, l’aumento di nuovi spazi per i passeggeri (oggi sono stati aperti circa 300 metri quadrati di superficie e un fronte unico per i controlli di sicurezza; entro metà mese aprirà la sala di 400 metri quadrati di parte dell’avancorpo airside al terzo livello), il potenziamento degli impianti e una più stringente modulazione del traffico ex Catania, non rende al momento necessaria l’applicazione del provvedimento. 

"La nostra bussola rimane il benessere dei passeggeri, che sono il vero fondamento del trasporto aereo - dice Vito Riggio, amministratore delegato di Gesap - Per questo, c’è grande attenzione ai servizi e ai bisogni dei viaggiatori". 

(fonte: PalermoToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dietrofront all'aeroporto: "Non ci saranno ingressi scaglionati agli imbarchi"

AgrigentoNotizie è in caricamento