menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Abusivismo edilizio, le ruspe non si fermano: notificati nuovi provvedimenti

Si tratta sempre di strutture che si trovano in un'area di inedificabilità assoluta, cioè a meno di 150metri dalla costa

Licata, la lotta all'abusivismo non si ferma, così come le demolizioni. Cinque ordinanze sono state firmate solo nel mese di aprile, cui si aggiungono una decina di ingiunzioni, come riporta l'edizione odierna del Giornale di Sicilia.

 I provvedimenti riguardano altrettanti immobili che sarebbero stati edificati abusivamente e che non possono ottenere la concessione edilizia in sanatoria nelle zone Playa, Cotturo e Carrubbella.

I proprietari delle abitazioni hanno 90 giorni per ottemperare in modo autonomo al provvedimento. Trascorsi questi, se i bene non è stato demolito, sarà acquisito al patrimonio del Comune, che dovrà poi agire in danno. Dal 2016 ad oggi sono quasi 200 i villini rasi al suolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento