rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Rabbia incontrollata / Licata

Minacce di morte a due operatori dello sportello Aica, il presidente del cda Cantone: “Inaccettabile”

Non si tratta della prima volta che avvengono fatti di questo tipo: la società pronta a sospendere il servizio per l’utenza

“Due nostri lavoratori dell’ufficio di Licata in via Giarretta sono stati minacciati di morte e, addirittura, in un secondo momento, avrebbero subito una seconda aggressione verbale da parte degli stessi soggetti”. E’ questo il racconto del presidente del consiglio di amministrazione di Aica, Settimio Cantone, che, insieme al direttore generale Claudio Guarneri, ha deciso di sporgere denuncia.

Incappucciato va allo sportello di Aica e insulta gli operatori: i carabinieri riportano la calma

“E’ un fatto gravissimo e inaccettabile - ha aggiunto Cantone - che peraltro non rappresenta un caso isolato. Ci sono stati altri precedenti simili, sempre nei nostri uffici di Licata. A questo punto stiamo valutando seriamente l’ipotesi di sospendere il servizio allo sportello di Licata, almeno fino a quando non sarà garantita la sicurezza dei nostri dipendenti. Sporgeremo denuncia alle forze dell’ordine. Non è possibile tollerare che dei bravi lavoratori debbano mettere a repentaglio la loro incolumità fisica senza poter disporre delle necessarie protezioni”.

(Aggiornato alle 22:02)

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte a due operatori dello sportello Aica, il presidente del cda Cantone: “Inaccettabile”

AgrigentoNotizie è in caricamento