Domenica, 21 Luglio 2024
Licata Licata

Rubate due barche usate per gli sbarchi fantasma, ritrovate dalla Guardia costiera

Il lavoro svolto dai militari ha impedito che i natanti venissero eventualmente riutilizzati per attività di frodo o per la pesca abusiva

I militari della Guardia costiera, appartenenti all’ufficio circondariale Marittimo di Licata, nella mattina di oggi hanno ritrovato e sequestrato due imbarcazioni rubate. Le imbarcazioni, prima della loro scomparsa, erano affidate in custodia all’agenzia delle dogane di Licata, in quanto utilizzate per immigrazione clandestina durante gli ultimi sbarchi fantasma che si sono verificati lungo il litorate licatese. La denuncia è pervenuta stamattina dalla stessa agenzia che, a seguito di controllo, ha constatato il furto delle imbarcazioni ed ha allertato la Guardia costiera. I militari hanno prontamente avviato le ricerche, recuperando, in breve tempo, le imbarcazioni rubate. La prima barca, già parzialmente modificata e riverniciata, è stata riconosciuta e ritrovata presso lo scivolo di alaggio della darsena di "Marianello". La seconda, appositamente occultata sott’acqua e collegata a terra tramite una cima, è stata rinvenuta nello specchio acqueo all’interno della stessa darsena. Il lavoro svolto dai militari della Guardia costiera ha impedito che le imbarcazioni, opportunamente modificate, venissero eventualmente riutilizzate per attività di frodo o per la pesca abusiva.

Sequestrate due imbarcazioni rubate

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubate due barche usate per gli sbarchi fantasma, ritrovate dalla Guardia costiera
AgrigentoNotizie è in caricamento