Lunedì, 18 Ottobre 2021
Calcio

Nissa-Akragas 1-1, Anastasi è soddisfatto: "La squadra è in crescita, è stata una partita gagliarda"

Il tecnico biancazzurro ha dato il suo cartellino sul match: "Risultato giusto, le squadre si sono equivalse". Soddisfazione anche per il ds Cammarata: "I ragazzi hanno fatto bene su un terreno impresentabile"

Il tecnico dell'Akragas Giuseppe Anastasi ha espresso la sua soddisfazione nell'intervista rilasciata alla pagina FB della società per la partita esterna contro il Nissa che ha visto la sua squadra pareggiare per 1-1.

L'allenatore biancazzurro nel postpartita ha sottolineato i progressi fatti dalla sua squadra: "Più che il punto . ha spiegato - quel che contava era dimostrare che stiamo crescendo: su questo non avevo dubbi perché un allenatore percepisce i miglioramenti della squadra. Questo mi faceva ben sperare, ero tranquillo e sicuro di una partita che potevamo fare nostra".

Anastasi ha poi fornito la sua interpretazione del match: "È stata una partita gagliarda da parte di entrambe le squadre - ha proseguito - purtroppo il terreno di gioco ha penalizzato tutte due le squadre. Tutte le azioni sono venute da palle da fermo ma erano azioni studiate. È un punto importante, che fa morale e da continuità. Il pareggio è il risultato giusto, noi abbiamo avuto l’opportunità di passare in vantaggio, loro sono stati bravi a pareggiare. Penso che le due squadre si siano equivalse".

Il tecnico ha poi rassicurato giocatori usciti acciaccati dal terreno di gioco: "Ferrigno - ha concluso - l’ho tolto per scelta perché avevamo difficoltà sulla sua fascia: essendo ammonito non ho voluto rischiare. Su Di Carlo domani saranno fatti gli accertamenti ma non penso sia nulla di grave".

Cammarata:"Non abbiamo rischiato quasi nulla"

Anche il direttore sportivo dell'Akragas Giuseppe Cammarata condivide le stesse sensazioni del tecnico. Il ds biancazzurro ha elogiato la squadra sottolineando la difficoltà di giocare in un campo in pessime condizioni: "Soddisfatto dell’atteggiamento della squadra, sapevamo di giocare, senza offesa per la Nissa o per la società, su un campo di patate: noi che siamo una squadra molto tecnica a centrocampo abbiamo dovuto cambiare atteggiamento. La squadra mi è piaciuta".

Cammarata ha sottolineato come l'Akragas non abbia sofferto così tanto un avversario ritenuto di valore: "Eravamo passati in vantaggio senza subire nulla prima del loro gol col nostro portiere che era stato inoperoso: su un rimbalzo in area abbiamo preso l’1-1. Poi la Nissa che è una grande squadra ha cercato di venire avanti ma non abbiamo rischiato nulla se non al 95’ su un loro lancio lungo. Sono contento ripeto per la prestazione dei ragazzi".

L’Akragas deve lavorare umilmente e crescere ogni giorno: appena avremo l’organico completo vedremo la vera squadra ma ad oggi non posso rimproverare nulla a questi ragazzi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nissa-Akragas 1-1, Anastasi è soddisfatto: "La squadra è in crescita, è stata una partita gagliarda"

AgrigentoNotizie è in caricamento