rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Calcio

Verso Akragas-Misilmeri, Terranova: "Le sensazioni sono positive, gara importante ma non decisiva"

Il tecnico sottolinea l'importanza dei tifosi: "Il pubblico domani sarà decisivo, conosco le potenzialità di questa tifoseria e sono certo ci darà una spinta in più per provare a vincere la gara"

Dopo una settimana di lavoro l'Akragas si appresta ad affrontare la Don Carlo Misilmeri nello scontro diretto per il secondo posto nel girone A di Eccellenza. Una sfida, quella in programma domani all'Esseneto, che apre una settimana di fuoco che prevede il derby tra tre giorni contro il Canicattì e l'altro scontro per l'alta classifica contro la Mazarese. Il tecnico biancazzurro Nicola Terranova ha espresso le sue considerazioni in vista del match.

Il tecnico ha parlato in prima battuta dell'avversario e della preparazione alla gara: "Le sensazioni sono positive come sempre - ha affermato - abbiamo trascorso una settimana con grande applicazione e concentrazione come facciamo sempre. Sappiamo dell’importanza della gara ma onestamente per noi non è un’ossessione, sarà importante ma non decisiva perché ci sono tanti scontri diretti. Affrontiamo una squadra con individualità importanti, che può metterci in difficoltà ed è stato costruito per primeggiare. Sappiamo bene che tipo di avversario affrontiamo ma siamo consapevoli delle nostre forte e certi di fare una buona prestazione".

Terranova ha poi spiegato che tipo di partita si immagina: "Mi aspetto una gara tirata - ha detto - la differenza la può fare la concentrazione e l’applicazione che le due squadre metteranno in campo. Poi gli episodi risolvono spesso questo tipo di partite, dobbiamo essere bravi a portare l’episodio dalla nostra parte cercando di rispettare quelli che sono i nostri principi".

L'allenatore biancazzurro si è poi espresso in merito alla settimana che attende la squadra: "Tre grandi partite sì  - ha sottolineato -- ma il pensiero è alla partita di domani: dopo quella di domani penseremo alle successive. Voglio vedere una squadra dinamica e mobile, affrontiamo una squadra che potrebbe soffrire questi fattori e abbiamo preparato la partita in tal senso".

In chiusura il tecnico ha sottolineato l'importanza dei tifosi in vista della partita: "Il pubblico domani sarà decisivo -ha concluso - conosco le potenzialità di questa tifoseria e sono certo ci darà una spinta in più per provare a vincere la gara".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Akragas-Misilmeri, Terranova: "Le sensazioni sono positive, gara importante ma non decisiva"

AgrigentoNotizie è in caricamento