rotate-mobile
L'intervento

Operazioni e salvataggi di polizia, carabinieri e finanza, Carmina: "Lo Stato lavora per gli onesti"

Il deputato del Movimento Cinque Stelle ha rivolto un plauso alle forze dell'ordine che, ancora una volta, hanno dimostrato di difendere la legalità

"Lo Stato è presente e lavora per gli agrigentini onesti". Con queste parole il deputato del Movimento Cinque Stelle, Ida Carmina, ha commentato le ultime operazioni realizzate - per affermare la legalità - dalle forze dell'ordine.

"Un forte plauso mi sento, prima da cittadino e poi da deputato, di indirizzarlo a tutte le forze dell’ordine che difendono la legalità e i diritti del cittadino. Carabinieri, polizia e Finanza, in questa estate torrida, hanno portato a termine delle operazioni importanti che hanno dato un segnale chiaro ai trafficanti di droga, a chi è dedito allo sfruttamento dei più deboli - ha scritto Carmina - . In questi giorni è stato realizzato il sequestro del più grande quantitativo di sostanze stupefacenti mai avvenuto nel Mediterraneo. Ecco perché il salario minimo è uno strumento indispensabile per ripristinare i diritti in un mondo del lavoro che ancora oggi, anche se parzialmente, è rappresentata da padroncini senza scrupoli. Ecco perché il cittadino, anche se in una terra di frontiera deve aprirsi alle forze dell’ordine, ai magistrati: è l’unica strada per chi chiede diritti e non vuole essere vittima di soprusi, violenza e azioni malavitose. Condivido le ultime esternazioni del questore Emanuele Ricifari che ha invitato al rispetto della legalità. In questa estate difficile per i continui sbarchi, con aumenti vertiginosi che smentiscono la demagogia sovranista e le vane promesse elettorali, tantissimi uomini delle forze dell’ordine oggi giorno sono impegnati in azioni di primo soccorso con encomiabile abnegazione e sprezzo del pericolo. E’ di oggi la notizia di un bimbo di 2 anni caduto dal molo Favarolo, salvato da un maresciallo della Gdf che per evitarne l’annegamento, si ferisce . A tuffarsi in mare è stato il maresciallo Luigi Coppola, caposquadra della Guardia di Finanza a disposizione dell'hotspot. L'ufficiale ha salvato il piccino che, subito visitato, è risultato essere in buona salute. Questi sono gli uomini che ci rendono orgogliosi dell'Italia e a cui va il nostro sentito ringraziamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazioni e salvataggi di polizia, carabinieri e finanza, Carmina: "Lo Stato lavora per gli onesti"

AgrigentoNotizie è in caricamento