rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Politica

Il Consiglio comunale ha votato: la Tasi ci costerà di più anche nel 2019

Approvato dalla maggioranza anche l'aumento dei compensi ai revisori dei conti, poi però è mancato il numero legale per la creazione di una commissione speciale sui debiti fuori bilancio

Anche nel'anno 2019 la Tasi, la Tassa sui servizi indivisibili ci costerà di più. Il Consiglio comunale, con i voti della maggioranza, ha infatti deciso di mantenere la maggiorazione dell'imposta (che vige ormai da anni) per consentire all'Ente di introitare alcuni milioni di euro in più che serviranno però non a tappare buche stradali, ma semmai a colmare i buchi del bilancio. Infatti la norma prevede che la Tasi possa essere usata per la spesa corrente e a spulciare le carte discusse in aula e criticate dalle opposizioni, si scopre che questa servirà in larga parte per pagare le spese di funzionamento della struttura comunale.

Foriera di altrettante polemiche è stato il rinvio della trattazione della tanto attesa commissione d'inchiesta sui debiti fuori bilancio, chiesta dalle opposizioni nell'autunno del 2018 per comprendere la genesi di queste spese improvvise e non calcolate e derivante da cause e risarcimenti danni.

Debiti fuori bilancio e somme per sentenze, il Comune è sempre più accerchiato dai creditori

Dopo infinite riunioni in conferenza dei capigruppo per cercare di ampliare il numero dei componenti (i gruppi in aula sono numerosi e c'è una porzione importante di indipendenti) alla fine il punto è arrivato in Consiglio ma, appunto, è stato "vittima" dell'assenza dei consiglieri in aula. Mancavano, come spesso avviene, diversi consiglieri di maggioranza (che dopo aver votato due punti si sono allontanati) e anche alcuni singoli componenti dell'opposizione. Sebbene si fosse provato inizialmente a non far rinviare il punto, la mancanza del numero legale ha fatto cadere la seduta e ha rinviato tutto alla fissazione di un nuovo Consiglio comunale da parte dei capigruppo.

Commissione speciale sui debiti fuori bilancio, ecco come sarà composta

Prima di passare a questo punto però la maggioranza in aula era abbastanza presente da votare l'adeguamento (leggasi aumento) del compenso dei revisori dei conti, che da tempo lamentavano uno stipendio inferiore a quanto previsto dalla norma tanto da non riuscire, denunciavano, a coprire nemmeno i costi di trasferta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio comunale ha votato: la Tasi ci costerà di più anche nel 2019

AgrigentoNotizie è in caricamento