rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
La mobilitazione

Lavoro, sanità e appalti: la Cgil annuncia la campagna referendaria e convoca le assemblee di categoria

Alfonso Buscemi: "Quattro quesiti su licenziamenti (per ripristinare l’articolo 18 cancellato dal Jobs act), precarietà (via le causali dai contratti a termine) e appalti (responsabilità del committente sugli infortuni sul lavoro), come si distribuisce la ricchezza, perché i diritti che vogliamo conquistare e difendere hanno un prezzo e a pagarlo non possono essere sempre lavoratori e pensionati"

Sanità, morti sul lavoro, precarietà, povertà, rinnovo dei contratti, bassi stipendi per i lavoratori, riforma fiscale, autonomia differenziata. Questi alcuni dei temi che sono stati segnalati al governo nazionale. "Governo che non dà risposte - dice il segretario generale della Cgil, Alfonso Buscemi, - . E pertanto Cgil e Uil continuano la lotta con la mobilitazione". Sono state convocate per mercoledì, alle 9,30, nell'aula Pellegrino del Libero consorzio di Agrigento le assemblee generali di tutte le categorie alla presenza del segretario generale della Cgil Sicilia Alfio Mannino. 

La Cgil annuncia la campagna referendaria. "Quattro quesiti su licenziamenti (per ripristinare l’articolo 18 cancellato dal Jobs act), precarietà (via le causali dai contratti a termine) e appalti (responsabilità del committente sugli infortuni sul lavoro), come si distribuisce la ricchezza, perché i diritti che vogliamo conquistare e difendere hanno un prezzo e a pagarlo non possono essere sempre lavoratori e pensionati" conclude Alfonso Buscemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, sanità e appalti: la Cgil annuncia la campagna referendaria e convoca le assemblee di categoria

AgrigentoNotizie è in caricamento