rotate-mobile
Cronaca

Soccorsero 44 migranti, assolti due pescatori

La Corte di Appello di Palermo ha riconosciuto la sussistenza dello stato di necessità

A conclusione del processo di secondo grado, la Corte di Appello di Palermo ha riformato la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Agrigento che condannava i cittadini tunisini Bayoudh Abdelkarim e Zenzri Abdelbasset alla pena di due anni e sei mesi di reclusione per i reati di resistenza a nave da guerra e resistenza a pubblico ufficiale. I due, quattro anni fa, avevano dato soccorso a 44 migranti naufragati nel Mediterraneo.

In particolare, come espressamente richiesto dagli avvocati difensori Leonardo Marino e Giacomo La Russa nei motivi di appello, la Corte di Appello di Palermo ha riconosciuto la sussistenza dello stato di necessità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soccorsero 44 migranti, assolti due pescatori

AgrigentoNotizie è in caricamento