rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Scritte, danneggiamenti e colate di vernice: non c'è pace per le nostre coste

Le scogliere di Punta Bianca e Scala dei Turchi sono state più volte oggetto delle "attenzione" di incivili

Scritte di vernice rossa, volti scolpiti nella pietra, oppure "semplici" colate di colore. Le scogliere di marna bianca di Punta Bianca e Scala dei Turchi ormai da alcuni anni sono oggetto delle "attenzioni", certamente non gradite, degli incivili.

Tanto più è cresciuta l'attenzione mediatica - e turistica - per questi luoghi, tanto più sembra che gli stessi siano divenuti preda succulenta per graffitari e vandali di ogni risma.

I danni arrecati oggi a Realmonte somigliano infatti molto a quelli arrecati a Zingarello, dove questa estate qualcuno aveva ritenuto di sversare della vernice colorata proprio dinnanzi all'ex caserma della Guardia di Finanza  Quest'ultima area, che dovrebbe essere destinata a diventare riserva naturale, era stata già interessata da scritte ormai divenute celebri (per cui è scattata una denuncia).

C'è quindi uno strano collegamento tra l'esposizione pubblica, l'affetto mostrato da turisti, riviste internazionali, operatori culturali o addirittura brand di moda e l'interesse da parte di chi vuole distruggere un bene di tutti.

Siamo davvero una terra irredimibile?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte, danneggiamenti e colate di vernice: non c'è pace per le nostre coste

AgrigentoNotizie è in caricamento