Scritte e geroglifici a Punta Bianca, individuato e denunciato l'autore dello scempio

Il 44enne ha lasciato sulla marna quella che è stata ritenuta essere, dai carabinieri della stazione del Villaggio Mosè, una "firma". Ed è attraverso l'attività tecnica che i militari sono arrivati all'identificazione

In quelle scritte e geroglifici - realizzati con vernice di vario colore - ha lasciato una "firma". Non è stato semplice, ma l'attività tecnica e investigativa dei carabinieri è riuscita - in un mese circa - a dare un nome e cognome all'uomo che lo scorso settembre ha imbrattato la marna di Punta Bianca ad Agrigento. Ad essere denunciato, alla Procura della Repubblica, per distruzione e deturpamento di bellezze naturali è stato un favarese di 44 anni: D. Q.. 

Geroglifici, scritte e spruzzi di vernice: vandali scatenati deturpano Punta Bianca

A metà dello scorso mese, i carabinieri della stazione del Villaggio Mosè sono intervenuti nei pressi dell’ex casermetta della Guardia di finanza dove sulla marna di Punta erano stati scoperti, e segnalati, scritte e disegni che, di fatto, sfregiavano l’area che non è riserva ma che è stata sottoposta, con decreto regionale del 2001, a vincoli di immodificabilità. L’attività investigativa è stata subito avviata. Sono stati acquisiti dei dettagli, fra quelle scritte e quei disegni, che hanno permesso – attraverso un’indagine squisitamente tecnica – d’arrivare a scovare una "firma" e dunque all’individuazione dell’autore dello sfregio.

La marna di Punta Bianca, consorella della vicina Scala dei Turchi, è stata, nelle settimane successive al danneggiamento, ripulita grazie all’opera dei generosi volontari dell’associazione ambientalista MareAmico che aveva denunciato lo scempio.

Vandali imbrattano Punta Bianca, degli "eroi buoni" la ripuliscono

carabinieri a punta bianca-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento