Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

La moglie, stamani, ha chiesto aiuto - segnalando la scomparsa del marito - ai carabinieri che immediatamente hanno avviato le ricerche

(foto ARCHIVIO)

Esce da casa, nel pomeriggio di ieri, per andare a dare da mangiare agli animali e per raccogliere verdura stagionale. Nella sua abitazione non è però più tornato. A chiedere aiuto ai carabinieri, stamani, è stata la moglie che ne ha denunciato la scomparsa. I militari dell'Arma della tenenza di Ribera hanno subito avviato le ricerche e, purtroppo, il cinquantatreenne - Pietro Lazzara - è stato ritrovato privo di vita. Quasi sicuramente è stato ucciso da un malore improvviso. Un malore che, verosimilmente, non gli ha lasciato neanche il tempo per chiedere aiuto.

I carabinieri della tenenza di Ribera, durante le ricerche, hanno ritrovato l'autovettura del cinquantatreenne regolarmente chiusa in contrada Pianagrande, vicino al mare. Il cellulare che l'uomo avrebbe dovuto avere in tasca, risultava però essere spento. Varie le pattuglie che si sono subito precipitate sul posto per rastrellare l'area: era stato, del resto, attivato il piano provinciale per la ricerca di persone scomparse.

In tarda mattinata, purtroppo, i carabinieri hanno trovato cadavere dell'uomo. Trattasi con tutta probabilità di un malore - hanno confermato dal comando provinciale dell'Arma di Agrigento - . 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Dopo la scarcerazione ha mantenuto condotta di vita nella legalità", tolta la libertà vigilata a Ribisi

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento