menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arrivo al porto Empedoclino della Open Arms

L'arrivo al porto Empedoclino della Open Arms

Il dissequestro del gip non "libera" la Open Arms: è sotto fermo amministrativo

Soltanto dopo il 9 settembre arriveranno, per mirate verifiche, degli ispettori spagnoli: fino ad allora la nave Ong non potrà mollare gli ormeggi per problemi di sicurezza della navigazione

L'Open Arms che, ieri, è stata dissequestrata dal gip del tribunale di Agrigento Stefano Zammuto che ha però convalidato il sequestro, non potrà lasciare lo scalo di Porto Empedocle.

Il gip convalida il sequestro e restituisce la nave alla Ong

Il 22 agosto (due giorni dopo il sequestro penale da parte del procuratore capo Luigi Patronaggio), a margine dell'ispezione dei militari della Guardia costiera, è stata sottoposta a fermo amministrativo. Allora emersero una serie di gravi anomalie relative alla sicurezza della navigazione, al rispetto della normativa in materia di tutela dell'ambiente marino, al training e alla familiarizzazione dell'equipaggio con le procedure di emergenza previste a bordo. Fino a quando queste anomalie non verranno eliminate, la nave della Ong spagnola non potrà salpare. 

Anomalie sulla Open Arms, dopo l'ispezione della Guardia costiera scatta il fermo

La Capitaneria di porto Empedoclina - che ha, appunto, sottoposto a fermo amministrativo la nave per carenza di sicurezza della navigazione - ha contattato la Spagna. Arriveranno degli ispettori spagnoli per verificare la situazione della nave. Ma non prima del prossimo 9 settembre. E fino ad allora, fino a quando non arriveranno gli ispettori spagnoli, la nave Open Arms resterà attraccata alla banchina di Porto Empedocle.

L'inchiesta della Procura della Repubblica di Agrigento era e resta, almeno per il momento, contro ignoti.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento