rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Arnone replica a Miccichè: "Nessuna contumelia contro Firetto, solo denunce serie"

Lettera aperta dell'avvocato ex consigliere e della collega di studio Daniela Principato: "Abbiamo il dovere di ricordare questi fatti"

Giuseppe Arnone, dopo gli interventi dei due candidati a sindaco del ballottaggio, Calogero Firetto e Franco Miccichè, relativi ad una lettera aperta - diffusa dallo stesso Arnone e dalla collega di studio Daniela Principato - in cui si tirava in ballo Firetto per alcune vicende giudiziarie, replica a Miccichè, che, con una nota diffusa dal suo ufficio stampa, se n'era dissociato pubblicamente.

"Non abbiamo posto in essere alcuna reazione scomposta e oltraggiosa - si legge nella lunga lettera nella quale cita, fra le altre cose, la vicenda del sequestro del castello di Joppolo -, non vi è chi non veda l'importanza - secondo regole democratiche - di ricordare gravissime responsabilità di Firetto". 

"La lettera inviata anche al presidente della Repubblica - si legge nel testo - non contiene nè reazioni oltraggiose nè comportamenti al limite del vivere civile. L'intero contenuto corrisponde al vero". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arnone replica a Miccichè: "Nessuna contumelia contro Firetto, solo denunce serie"

AgrigentoNotizie è in caricamento