rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Porto Empedocle

Pesca di frodo? Sequestrate reti e oltre 50 chili di pesce, multe per migliaia di euro

In un caso sono stati recuperati 1.500 metri di reti da posta collocate senza alcuna autorizzazione. Reti che avrebbero potuto determinare pericolo per la sicurezza in mare

Un empedoclino è stato sorpreso, nelle acque prospicienti la città marinara, con a bordo 100 metri di reti. Reti per le quali non aveva l'autorizzazione. E' stata elevata una sanzione da mille euro e le reti sono state sequestrate. 

A Seccagrande, a Ribera, sono stati invece sequestrati a due venditori ambulanti abusivi circa 50 chili di pesce privo di tracciabilità. E' scattata inoltre, per entrambi, la multa di 2 mila euro a testa. E nella stessa circostanza è stata accertata la presenza di 1.500 metri di reti da posta collocate, a pochi metri dalla costa, senza alcuna autorizzazione. Reti che avrebbero potuto determinare pericolo per la sicurezza in mare.

Pescano ad un metro dalla costa, Mareamico: "Organizzeremo dei tagliatori di reti"

Ore intense, quelle di ieri, per i militari della Capitaneria di porto empedoclina impegnata in un'attività di contrasto alla pesca di frodo e a tutti gli illeciti. Controlli e verifiche su tutta l’attività della filiera della pesca e sulle eventuali attività illecite sono, di fatto, sistematiche per la Guardia costiera che mira a tutelare la salute dei consumatori delle specie ittiche e la sicurezza della navigazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca di frodo? Sequestrate reti e oltre 50 chili di pesce, multe per migliaia di euro

AgrigentoNotizie è in caricamento